Continua il dominio della Deuceninck nelle classiche ciclistiche. Oggi è stato ancora il ceco Zdenek Stybar a colpire aggiudicandosi la E3 Harelbeke dopo una ristretta volata in cui ha preceduto due belgi, Van Aert (Lotto Jumbo) e Van Avermaet (CCC) nettamente battuti sulle strade di casa. Quarto l’azzurro Alberto Bettiol (Education First). Quinto l’altro Deuceninck Bob Jungels che dopo aver raggiunto a 60 km dal traguardo gli attaccanti di giornata li staccava tutti provando la fuga solitaria quando all’arrivo mancavano 25 chilometri. Una tattica perfetta quella della squadra belga, che ha consentito a Stybar, di non tirare un metro e presentarsi alla volata nelle migliori condizioni dopo aver seguito l’allungo di Van Avermaet, Van Aert e del coraggioso Bettiol a 10 chilometri dal traguardo.

Attacco che ha fatto vittime illustri, Matteo Trentin (Michelton Scott)  poi settimo, e nemmeno in grado di vincere la volata del secondo gruppetto, affrontata ormai demotivato, e un Peter Sagan apparso veramente indietro di condizione come già a Sanremo e rallentato anche da problemi meccanici.

Domenica si sale di prestigio con la Gent – Wevelgen, prima della settimana che porterà alla seconda monumento stagionale, quel Giro delle Fiandre che, dopo due edizioni nel 1913 e 1914 si disputa ininterrottamente dal 1919, non più fermato nemmeno dal secondo conflitto mondiale.

La Pagella del Provocatore:

Deuceninck 9, Stybar 9, Jungels 8, Bettiol 7, Van Aert 6.5, Van Avermaet 6, Trentin 4.5, Sagan 2.