Un’altra mattinata umida e piovosa al Caffè della Vale. Il salotto di Gozzano è quieto. Si aspetta riprenda la piena efficienza con la chiusura del cantiere e il ritorno di Via Dante agli antichi splendori. Nemmeno uno studente con l’ora buca in circolazione e dunque calma assoluta.

Per quel che riguarda il calcio sono arrivati altri punti di penalizzazione per il Cuneo (4) e la Lucchese (2): i soliti problemi di stipendi e contributi non pagati alla scadenza. Per il Gozzano un altro passo verso la sicurezza.

Arriva l’amico Atlante Bevilacqua, collaboratore premiatissimo del Caffè della Sbarra, e si discute del fatto che dovrà presto tornare per qualche giorno in Svizzera per ragioni di lavoro dopo gli accadimenti degli scorsi mesi, una gravissima infrazione al codice della strada, a trascorrere un mesetto nel penitenziario “Realtà” di Cazis nel Canton Grigioni. Lui ci scherza sopra, dice che farà guidare la moglie, hanno la disgrazia di lavorare insieme, nella speranza che tocchi a lei essere portata via per un po’. Quindi cara Viridiana occhio!

La Vale mi prega di comunicarvi che da oggi sono prenotabili le uova pasquali di alta pasticceria Mandrile Melis! Io faccio il mio dovere senza indugio con tanto di foto!

uova

Atlante saluta e se ne va a far controllare l’auto in officina, preoccupato che se dovessero beccarlo con una gomma liscia e un lampadina fulminata potrebbero riportarlo dentro e magari stavolta gettare la chiave.

Anch’io sono quasi in partenza, oggi pomeriggio, per la Valtellina, terra d’origine di mia moglie che ogni tanto vuol tornarci a controllare le sue proprietà, ma domani mattina faremo in tempo ad esserci, almeno virtualmente per una nuova puntata del Caffè.