In quel di Pesaro è arrivato il momento dell’australiano Caleb Ewan che ha avuto la meglio in una volata di gruppo, senza qualche pezzo, su Viviani e la maglia ciclamino Ackermann. Tappa senza scosse in classifica in vista dell’impegnativa cronometro odierna da Riccione a San Marino con arrivo impegnativo sulla rocca. Ecco come la vede il Conte Poroli:

Ewan1

“Tappa lunghissima e interlocutoria oggi al Giro d’Italia risolta con una non scontata volata di gruppo con quasi tutti i velocisti presenti. Protagonisti della tappa 2 dei 3 sempre in fuga: Frapporti e Cima mancava solo Maestri il gruppo lascia fare e rientra al momento opportuno.

La volatasi risolve con la facile vittoria di Caleb Ewan davanti a Viviani e Ackermann. Ancora una volta l’italiano non si fa trovare sveglio e rimane troppo dietro per poi finire forte quando è troppo tardi. La classifica dei primi 10 come al solito parla italiano 6 su 10 ma manca sempre l’acuto.

Parliamo adesso di Mareckzo che anche oggi è arrivato quando i migliori avevano fatto la doccia. Altri 11minuti e 39 di ritardo è oramai vicino all’ora e mezza di distacco in classifica. Buttate l’asciugamano e fermatelo.

Domani si esce dai confini nazionali per la cronometro importantissima di San Marino. Per una volta io e il Bevilacqua abbiamo un trasferimento light e possiamo approfittarne per una serata di bagordi. La speranza che il Bevilacqua non sia ricercato anche nella repubblica del monte Titano. Oramai da alcuni giorni siamo pedinati da una figura inquietante che Atlante sostiene essere un agente dell’Interpol…” 

E questo è quanto. Spero per il Conte che il buon Jacub non lo incontri mai tra il chiaro e lo scuro… Domani San Marino, dove sono ben conosciuto e stimato, altro che ricercato, anche se devo dire che in passato, per errori giudiziari ca va sans dire, sono stato ospite del bellissimo carcere locale, detto dei Cappuccini,  i cui muri confinano col celebre ristorante Ritrovo dei Lavoratori, da cui è possibile farsi mandare i pasti. E dunque ci avevo passato delle belle settimane. Chiaro che domani sera approfittando anche della giornata di riposo lunedì, porterò il Conte al Ritrovo, non al carcere, per una fantastica cena a base di formaggio di fossa!